lunedì 25 maggio 2015

BYZANTINE CHAIN MAILLE PARURE.

Buonasera a tutti come state? Vi lascio un salutino veloce mostrandovi cosa si può fare se avete veramente tanti anellini di metallo della stessa misura! Potete fare una bellissima catena bizantina, ottenuta unendo gli anellini con delle pinze e munendovi di molta pazienza. Per le spiegazioni su come ottenere questa meravigliosa byzantine chainmaille  (o se preferite chain maille) vi rimando a questo video di Beadaholique. La tecnica è spiegata molto bene e basta memorizzare i primi 5 passaggi per riuscire a riprodurre con successo assicurato questa meraviglia di chainmaille.
Vi lascio ad alcuni scatti della mia parure di byzantine chainmaille composta da bracciale di 17 cm circa, girocollo di 40 cm circa e orecchini di media lunghezza che prevedono solo 2 moduli per non risultare troppo lunghi o tozzi. La parure è ultimata dalla presenza di un cipollotto di cristallo trasparente a mò di bocciolo chiuso.
















A presto baci baci Catia


venerdì 15 maggio 2015

BURGER VEGANO DI FAGIOLI

IDEA PER PRANZO O CENA LEGGERA E SENZA CARNE. Un sano burger vegetale, stavolta di fagioli borlotti però ... per gli amanti dei legumi, per i salutisti e per i neo veg la trovata geniale di usare le proteine vegetali dei legumi per farne un piatto gustoso e sano è attuale e quanto mai ben accolta anche da me, incallita carnivora.
Il gusto è piacevole, non stuccoso. Dalla consistenza soffice, non è invadente al palato forse perché in questa versione mancano cipolla e aglio.


Per prepararne 4 medi ci occorrono:

200 g di fagioli borlotti cotti e scolati
3 cucchiai di farina
3 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di formaggio grattugiato
1 cucchiaio di olio evo
prezzemolo
pepe

Come vedete niente uova, il che lo rende ancora più adatto a vegani e vegetariani.
Si procede così per preparare questo hamburger vegano di fagioli: 
si schiacciano i fagioli cotti e salati o meglio si frullano con un mixer
si aggiunge il formaggio, il prezzemolo tritato e un po' di pepe
si aggiunge poi l'olio e infine farina e pangrattato, facendo attenzione a non ottenere un composto troppo denso (in questo caso usate un po' di acqua o se vi rendete conto di aver trovato prima di consumare tutti gli ingredienti la consistenza desiderata, non aggiungete altro)
si lascia riposare una mezzora in frigo
si formano 4 polpette che poi si schiacciano su dischi di carta forno e si cuociono in forno o in padella antiaderente a fuoco lento.



Buon appetito a tutti!