sabato 30 dicembre 2017

Cenone di capodanno 3: secondi piatti.

Due idee per i secondi piatti del cenone. In realtà si tratta di due arrosti di carne, ma se non vi va sceglietene solo uno e l'altro sarà il cotechino o del pesce. Vedete un po voi, io vi lascio queste due idee:

Arrosto di tacchino con spinaci e prosciutto crudo


Arrosto di lonza di maiale al latte



Per l'arrosto di tacchino:

1 fetta di petto di tacchino da 1 kg
100 g spinaci in foglia freschi
50 g prosciutto crudo
100 g provolone dolce
Spago o rete

Fatevi preparare il petto di tacchino aperto a libro, distribuite gli spinaci, il provolone e il prosciutto e chiudere bene con dello spago da macelleria.

Fate rosolare tutti i lati in qualche cucchiaio di olio in cui avete messo una costa di sedano, una carota, un rametto di rosmarino e 4 foglioline di salvia. Salate pochissimo e aggiungete un litro di acqua. Cuocere a fuoco dolce per 1 ora e un quarto. Spostare in una pirofila e far terminare la cottura in forno se volete le pentole pulite, altrimenti la cottura totale deve essere di un'ora e 40.

Per l'arrosto al latte:
1 kg Lonza o arista di suino
4 cucchiai olio
1 litro latte
Sale e pepe

Questo arrosto si fa totalmente in pentola. Soffriggere per sigillare tutti i lati dell'arista nell'olio caldo. Aggiungere il sale e pepe e poi il latte, lasciando cuocere per 1 ora circa

Passare con il frullatore ad immersione il sughetto e distribuire sulla lonza a fette di 1 cm.

Entrambi gli arrosti possono essere accompagnati con patate e/o insalata.

Buone feste e buon cenone di capodanno!!!

venerdì 29 dicembre 2017

Cenone di capodanno 2: idea primi piatti.

Due proposte per stupire i commensali il 31 al cenone, due primi da leccarsi i baffi: lasagnetta al radicchio monoporzione e spaghetti al pesto di erbe e pistacchi con gamberi.

Per la lasagna, ingredienti per 4 persone:

300 g radicchio tagliato sottilmente
Olio sale e pepe
3 sfoglie di pasta all'uovo a persona
500 ml besciamella
Parmigiano grattugiato
200 g provolone dolce

 Fate sudare il radicchio in padella per 10 minuti con olio sale e pepe.
 Sbollentate per un paio d minuti le sfoglie di lasagna, far asciugare e tagliare a metà.
Disporre in ogni terrina un cucchiaio di besciamella, una metà sfoglia, il radicchio tiepido, il provolone, il parmigiano e nuovamente la besciamella. Continuate fino alla ultima sfoglia su cui depositate solo della besciamella e un po di parmigiano.

Cuocere per 30 minuti circa a 180 gradi. Servire tiepida.

Il secondo primo è a base di pesce, o meglio crostacei!

Per 4 persone:
150 g pistacchi
1 mazzetto di prezzemolo e basilico
3 cucchiai abbondanti di Olio di oliva
5 gamberi a persona con la testa
350 g spaghetti


Pulite i gamberi, senza buttare le teste.
Quando mettete la pasta a cuocere, ponete nel mixer le erbe coi pistacchi, iniziate a dare qualche colpetto e a versare a filo l'olio per emulsionare. Vi consiglio di non frullare troppo finemente il tutto.
In una padella versare in paio di cucchiai di olio e cuocere per pochi minuti su entrambi i lati i gamberi e le teste.

Scolare la pasta al dente, condire con il pesto e impiattare accompagnando con 5 gamberi a persona e un po do sughetto rilasciato dalle teste.

Buonissime feste e a domani con i secondi piatti!!!

giovedì 28 dicembre 2017

Cenone di capodanno 1: idea antipasto.

Ciao a tutti come state? Buone feste!!!

Pronti per il cenone di capodanno? Avete già qualche idea sul menù?

Bene, se siete a corto, seguitemi in qst tre giorni: vi mostrerò qualche ricetta che potreste facilmente riprodurre lasciando i commensali soddisfatti e stupiti!
Iniziamo con l'antipasto: torta salata di porri.


Ingredienti per 4 persone:



1 rotolo di pasta sfoglia
250 g porri a fettine sottili
20 g burro
2 uova
1 manciata abbondante di parmigiano grattugiato
100 ml panna da cucina
Sale e pepe

Soffriggere i prri nel butto, facendoli stufare e appassire a fuoco basso per 10 minuti. Lasciar raffreddare.

Intanto preparare il ripieno: sbattere le uova, aggiungere panna e parmigiano, sale e pepe. Una volta raffreddati, aggiungere i porri.

Distributrire in una teglia foderata con la sfoglia pronta.
Infornare a 180 gradi fino a doratura.

Un secondo antipasto che posso consigliarvi: mazzancolle al forno con salsa cocktail


Ingredienti per 4 persone:

12 mazzancolle a persona
Sale, pepe e paprica
Olio di oliva
100 g maionese
100 g ketchup
1 cucchiaino di senape
Qualche goccia di salsa Worchester

Fate cuocere le mazzancolle condite con sale, pepe, paptica e olio per 15 minuti girandole dopo 6-7 minuti. Preparate la salsa mescolando maionese, ketchup, senape e se volere Worcester. Se avete qualche mazzancolla in più, spezzettatela e unitela alla salsa.

Ci vediamo domani per i primi piatti!!!!

Buonissime feste a tutti!!!


giovedì 21 dicembre 2017

BACCALà CON PATATE E OLIVE. E L'ATTESA DELLA VIGILIA HA UN PROFUMO INTENSO E BUONISSIMO!

Natale è alle porte e i preparativi per il cenone della Vigilia incombono...

Vi lascio velocissimamente una ricetta che potrete usare se amate il baccalà come succede a me!

Ecco cosa vi seerve:

1 kg baccalà dissalato e tagliato in pezzi quadrati
4 patate
200 g olive nere
brodo vegetale 400 ml
farina qb
1 cipolla
5 cucchiai di olio di oliva
3 foglie di alloro
sale e pepe qb


per prima cosa, tagliate e asciugate il baccalà e infarinatelo.
Fate imbiondire per bene la cipolla nell'olio e dopo qualche minuto versare il baccalà, facendolo cuocere e rosolare bene per 20 minuti.
In una seconda padella capiente versate altro olio e le patate tagliate a spicchi, irrorando con il brodo vegetale o eventualmente di pesce.
Dopo 5 minuti aggiungere il baccalà, le olive e l'alloro, mescolate e coprite facendo cuocere per 20 minuti.


Controllate se necessita sale e pepate, e servite tiepido.
Buon appetito!


Buon Natale e Buone Feste a tutti!!!

Bcai baci Catia!

sabato 16 dicembre 2017

Fiocchi di natale all'uncinetto... Carinissimi addobbi e idee vive away per il cenone!

Manca ormai pochissimo a Natale, e che ne dite di preparare con le vostre mani un piccolo dono per il cenone della vigilia da dare ai commensali per il proprio albero? Eccovi qualche idea veloce da preparare con filo ed uncinetto:






Ed eccovi alcuni schemi:



 Qistesono solo alcune delle innumerevoli scelte che si trovano online... Sbizzarritevi con gli schemi e i colori, inamidateli con acqua e colla vinilica e qualche brillantino se ci va... Ed eccoli pronti!

Basterà solo qualche ora del vostro tempo per rendere ogni commensale più protagonista!!


Baci baci e buonissime feste!

lunedì 11 dicembre 2017

CENTROTAVOLA DI NATALE. FACILE E DI SICURO EFFETTO!

Dicembre è arrivato anche quest'anno e non potevano mancare dei posts per il Natale, che è e rimane sempre il mio periodo dell'anno preferito!


Oggi vi mostro il mio minimal e semplicissimo centrotavola, ottenuto riciclando delle cose che avevo fatto negli anni precedenti e aggiungendo qualcosina di nuovo.


Come vedete, si tratta di un vassoio rettangolare che avevo già su cui ho semplicemente appoggiato delle pigne pulite e brillantinate, una candela a fiore rossa su un lato e delle palline, rimanenze di decorazioni per l'albero che non ho voluto usare, buttate un po' a caso, e senza incollare nulla!



A me piace moltissimo ed ha già ricevuto alcuni apprezzamenti molto piacevoli, che mi hanno fatto pensare di poterlo usare come ispirazione per un paio di regali di Natale.

Per ora vi lascio, buon dicembre e buone Feste!!!
Baci baci a presto Catia

lunedì 4 dicembre 2017

Polvere di arancia... Aroma allo stato puro... Totally bío!

Buonasera a tutti!

Come va? 
Siete alle prese con i preparativi?

Eccovi una idea semplicissima per aromatizzare i dolci delle feste e usare le bucce inutilizzate di arance bío che non volete o potete candire...



Vi serve solo un po di pazienza! E un termosifone bello caldo!


Iniziamo dalle arance, lavatele e asciugatele.

Con un pela patate o con un coltello togliete la parte arancione della buccia, cercando di evitare quella bianca amara.

Mettete su un tovagliolo e posate su un termosifone caldo. Scordatevi le bucce lì per un paio di giorni. 

Una volta ben asciutte e croccanti macinatele con unacinacaffe molto finemente.

Ecco la polvere di arance pronta.



Conservate in un barattolo di vetro in modo che non prenda umidità!

Buone feste a tutti!
 Baci baci Catia



sabato 2 dicembre 2017

Mostaccioli... Ricetta goduriosa all'arancia e caffè. Senza latte e uova.

Buondi a tutti, come state?

Le feste si avvicinano e così ecco l'impellente necessità di un regalino gastronomico da dare a parenti ed amici, o una coccola per noi stessi con una bella tisana fumante: i mostaccioli, con mandorle, arancia bío e caffè. Senza uova. Senza latte e derivati. Insomma golosi ma assolutamente adatti a molte esigenze!




Le spezie li rendono perfetti per le feste, così come il cioccolato. La ricetta la trovate da Panza e Presenza, blog che trovo molto stimolante e che mi fa sentire sempre bene quando ci faccio un giro per le meravigliose idee culinarie descritte.

Nel mio caso, ho dimezzato la dose per necessità:

150 g mandorle spezzettate grossolanamente
35

sabato 25 novembre 2017

Le madeleines... Soffici sogni autunnali...


La ricetta la trovate qui, per questa mia seconda volta con le madeleines.
Una ricetta profumatissima, soffici, burrose, super golose.

Per circa 24 pirottini:

175 g burro sciolto
175g farina
150 g zucchero
2 g sale
Mezza bustina di lievito
10 g miele
3 uova
Scorza di arancia e limone grattugiato

Una volta sciolto il burro lasciatelo intiepidire, setacciare in una ciotola farina, zucchero, sale e lievito. Aggiungere gli aromi freschi e il burro cominciando a mescolare. Aggiungere il miele e le uova per ottenere un impasto liscio.

Versare a cucchiaiate nei pirottini e infornare a 180 gradi per 13-15 minuti fino a doratura.

martedì 14 novembre 2017

La crostata di zia Rosaria, con mascarpone e gocce di cioccolato...


Questa ricetta qui è speciale, da rifare in ogni occasione importante!


Nel titolo ho ripreso la  dicitura che ne fa Angela, della crostata al mascarpone e gocce di cioccolato favolosa!

Ingredienti
per la crema( presa da GialloZafferano): 
  •   250 gr di mascarpone
  •   250 gr di ricotta
  •   200 gr di zucchero
  •   10 gr di farina
  •   100 gr gocce di cioccolato
  •   2 tuorli  
per la frolla di zia Rosaria:
  • 450gr farina
  • 200gr zucchero
  • 1 yogurt bianco
  • 1 uovo 
  • 150gr di burro fuso
  • 1 cucchiaino di lievito 

La frolla si prepara in un batter d'occhio con un robot mettendo tutto dentro. Si fa riposare per almeno un'ora in frigo.
Intanto preparate anche il ripieno lavorando delicatamente la ricotta con lo zucchero e poi il mascarpone, la farina e il burro fuso. Alla fine mettiamo anche le gocce.

Stendere la frolla a uno spessore di mezzo cm, disponete in una teglia alta a cerniera, versate all'interno la crema d ricotta e mascarpone.
Infornate a 180 gradi per 50 minuti circa.

Lasciare raffreddare bene prima di sfornare, cospargere di zucchero a velo e servire.


Buon appetito e a presto.

Baci baci Catia

giovedì 9 novembre 2017

Gustosa pasta con gli scarti del cavolfiore.

Avete mai pensato che le foglie e il gambo del cavolfiore possano non finire nel secchio dell'umido ma in un tegame a rendere una pasta più gustosa e salutare????

Ecco, io l'ho fatto:


Basta prendere tutte le foglie più tenere attaccate al cavolfiore e tagliarle a listarelle sottili e lo stesso si faccia con il gambo. Io sono partita da due cavolfiori piccoli e con le foglie esterne piu' dure ho preparato una minestra corroborante con i primi freddi. Li ho messi a mollo per qlc ora.

Ho rotto delle noci, circa 6 per 2 persone, e le ho spezzettate.
Ho cotto direttamente insieme in acqua salata pasta e listarelle di foglie. In un tegame ho lasciato insaporire con un filo di olio le noci e ho poi saltato la pasta scolata, aggiustando di sale e pepando.

martedì 31 ottobre 2017

Mini babà con la ricetta di Luciano Pignataro. Belli e buoni!

Ciao a tutti, come va?la ricetta, come accennato nel titolo, per questi piccoli deliziosi baba', la trovate qui www.lucianopignataro.it.

Qui vi lascio il mio passo passo fotografico della ricetta:
Ho lavorato le uova con il lievitino


Ho aggiunto il burro


Ecco l'impasto pronto dopo dieci minuti in planetaria, dopo aver aggiunto tutti gli ingredienti

Una volta inserito l'impasto nei pirottini unti e lasciati lievitare, inforno a 180 gradi fino a doratura

Eccoli pronti


E qui lasciati raffreddare bene




Li ho serviti inzuppati in una bagna analcolica aromatizzata al rhum, decorati con panna montata e pesche fresche



Deliziosi e oltremodo facili. Danno una grandissima soddisfazione a chi li fa e a chi li divora!

Baci baci a prestissimo Catia

sabato 21 ottobre 2017

Frullato da campioni. Un buon risveglio di domenica quando non ci va una colazione calda.

Ancora fa caldo e ci sta al risveglio un buon frullato fresco, con frutta, yogurt homemade e i biscottini che più ci piacciono!
 Per due bicchieri:

1 banana
1 pesca
240 ml latte freddo
125 g yogurt farto in casa bianco
Una manciata di biscotti



Una volta messi tutti gli ingredienti nel frullatore basta azionarlo per un minuto e il frullato e' pronto.


Buona colazione a tutti!!! Non dimenticate mai di farla, perché da essa dipende l' energia di tutta la giornata!


Baci baci a prestissimo Catia

giovedì 5 ottobre 2017

Pesto cremoso di noci e basilico.

Ciao a tutti e buon ottobre, come state?

Oggi vi lascio la mia versione casalinga di pesto, von noci e profumatissimi basilico del mio balcone!


Ho preso una manciata abbondante di foglie ben lavate di basiico, le ho messe nel frullatore, ho aggiunto 50 g di noci, sale e un po' di parmigiano.

Iniziando a frullare verso a filo l'olio di oliva, per ottenere un bellissimo composto cremoso. Sono andata un po ad occhio, devo ammetterlo!

Assaggiare se si sale va bene, e usarlo subito o, posto in vasettini può essere congelato e usato quando più ci fa comodo!


Noi ci abbiamo preparato delle belle linguine!!!


Adorabile. Gustoso. Delicato. Decisamente più tipico del sud!


Buon appetito e a prestissimo.

Baci baci Catia