lunedì 13 luglio 2015

IDEA PER BOMBONIERA NASCITA BIMBA: UN DELIZIOSO CIUCCIO ALL'UNCINETTO!

Voglia d’estate e voglia di vacanze! Beh l’estate è ormai arrivata in gran stile, le vacanze un pò meno! Tralasciando questo dettaglio, nelle ultime settimane sono stata impegnata su più fronti, tra cui l’idea di creare delle bomboniere fatte a mano per la nascita ormai prossima della mia cuginetta Micol.
Vi mostrerò le bomboniere nel prossimo post, per oggi voglio farvi vedere ,in un fototutorial, passo passo cosa ho realizzato. L’idea per la bomboniera di nascita è stata scelta insieme alla futura mamma: si tratta di un ciuccio rosa all’uncinetto con manichino bianco ... delizioso!

Prima di partire con la realizzazione di questa deliziosa idea per la nscita, innanzitutto occorre del filo rosa: per avere un ciuccio verosimile vi consiglio il filo di cototne n°8 che si lavora con un uncinetto 1.5 o 1.75. Con un gomitolo da 50 g si ottengono almeno 20 ciucci. Poi ci si deve procurare del cotone idrofilo pre riempire la pallina.
Fatte queste doverose premesse,  si inizia
la lavorazione del ciuccio pr la nascita con il cerchio magico all’interno del quale si lavorano 6 maglie basse.


Si tira il filo e si chiude il cerchio con una catenella tra la prima e l’ultima maglia bassa.





Segue il primo giro vero e proprio: nella prima maglia bassa si fanno 2 maglie basse, nella seconda 1, nella terza 2, nella quarta 1, nella quinta 2, nella sesta 1 per un totale di 9 maglie basse.


Nel secondo giro si lavorano 9 maglie basse, quindi 1 in ogni maglia sottostante.

 
Nel terzo giro si lavorano 14 maglie basse in questa maniera: 2 nella prima, 1 nella seconda, 2 nella terza, 1 nella quarta, 2 nella quinta, 1 nella sesta, 2 nella settima, 1 nell’ottava, 2 nella nona.

 
Nel quarto giro si lavora 1maglia bassa per ognuna sottostante, per un totale di 14.

 
Nel quinto giro ancora 14 maglie basse.

A questo punto, prima di iniziare il prossimo giro, consiglio di inserire del cotone idrofilo per rendere il ciuccio verosimile.

Nel sesto giro iniziano le diminuzioni: da 14 dobbiamo scendere a 9 maglie basse. Si lavora 1 maglia bassa nella prima sottostante, 2 chiuse in una nella seconda e terza e si procede fino alla fine del giro in questa maniera.

Nel settimo giro si scende ancora di altre 2 maglie basse: si lavora 1 maglia bassa nella prima sottostante, i chiudono 2 maglie basse in 1 in corrispondenza della seconda e terza sottostante, 1 maglia nella quarta, 2 in 1 nelle quinta  e sesta, 1 maglia nella settima, 2 in una nelle ultime 2. Siamo giunti ad un totale di 6 maglie basse.

 
Da ora in avanti si inizia con gli aumenti: l’ottavo giro prevede che in ognuna delle 6 maglie basse se ne lavorino 2 per un totale di 12.

 
Nel nono giro si aumenta 1 maglia si e 1 no, per un totale di 18, iniziando con 1 maglia bassa seguita dall’aumento .

Nel decimo giro si aumenta 2 maglie no e 1 si per un totale di 24.

 All’undicesimo giro si aumenta 1 maglia bassa ogni 3 fino a lavorarne 30.

 Il dodicesimo giro prevede un aumento ogni 4 maglie basse, fino a  36 maglie.

Il tredicesimo giro è di conferma dell’undicesimo: si lavorano nuovamente 36 maglie basse!

 
Al 14° iro si inizia nuovamente con le diminuizioni: 4 maglie basse e poi 1 diminuizione (si chiudono 2 maglie in 1) e si procede fino a tornare a 30 maglie complessive.


Al 15° giro si diminuisce oogni 3 maglie per un totale di 24 maglie basse.



Al 16° giro si diminuisce ogni 2 maglie per un totale di 18.



Al 17° si diminuisce una maglia si e 1 no fino a tornare a 12.



Al 18° giro si diminuisce in ogni magli, così si ottengono 6 maglie e si chiude al meglio facendo altre maglie basse o preferibilmente bassissime. Consiglio di tagliare il filo lasciandone una decina di cm che serviranno poi per confezionare il ciuccio e ‘legarlo’ al proprio manico.





Per il manichino ho scelto un cotone bianco con il quale ho lavorato 15 catenelle che ho chiuso a cerchio e ho fatto 30  maglie basse così da avere una struttura fitta e stabile anche senza inamidazione. Ssicurare con qualche nodo e tagliare il filo in eccesso.





Il passo successivo consiste nel cucire il manico al ciuccio con il filo lasciato in eccesso : si assicurano al meglio e si tagliano tutti i fili in eccesso. Io per sicurezza ho fatto passare il filo anche dal lato opposto del ciuccio per fare un nodo al filo iniziale e  ho poi tagliato.



Eccolo finito!
Non è una meraviglia?
Seguitemi anche domani, così vedrete le foto del confezionamento delle bomboniere!
A domani allora! Baci baci Catia.




Nessun commento:

Posta un commento