martedì 29 aprile 2014

FAVE E PASTA!


Rieccomi qui, nuovamente inebriata dalla primavera e da ciò che la natura regala: tanti fiori dalle mille varianti, allegri e che suscitano anche tante allergie, alberi in fervente attività produttiva, ortaggi verdi e profumati e insettini che allegri cianciallano! Beati loro!

In occasione di questo post, voglio presentarvi una pasta con le fave, ortaggio di stagione, abbondante e dolce che ben si accompagna al salato di un sughetto al finocchio, che qui a casa mia è un must nel periodo delle fave, o alla decisione del guanciale o della pancetta e del pane come spuntino!

Vi do gli ingredienti:

fave fresche

cipolla tritata


dado o sale

olio

finocchietto selvatico

semi di finocchio

peperone dolce macinato

acqua abbondante

pasta corta

 


Io di solito faccio cuocere le fave con gli aromi in acqua per almeno mezzora, o almeno fino a quando l’interno delle fave risulta farinoso e quasi asciutto al palato. Cuocio la pasta e quando mancano un paio di minuti alla cottura la scolo lasciando un po’ delle sua acqua e la unisco alle fave condendole ben bene e aggiustando di sale se occorre. Si impiattate e serve ben calda. Buon appetito e buona primavera!

A presto, baci baci Catia

Nessun commento:

Posta un commento