mercoledì 8 febbraio 2017

DADO VEGETALE, HOMEMADE E GRANULARE.

ciao a tutti, come va? come promesso seguono i post culinari, e dopo i leggerissimi biscottini alle spezie veg e la ricetta di una profumatissima brioche al caffè ripiena di crema, oggi è il turno del dado vegetale granulare fatto in casa.



La preparazione non è affatto difficoltosa, quanto lunga.

Eccovi la lista della spesa da fare per preparare il vostro primo buonissimo dado vegetale granulare:

1 carota
1 zucchina

200 g bieta a coste/ zucca/ peperoni gialli e rossi
200 g sedano
1 pomodoro
1 cipolla
1 spicchio di aglio
un ciuffo di prezzemolo
1 ciuffo di basilico
a piacere un rametto di rosmarino, 3 foglie di salvia e 1 di alloro
1 cucchiaio di olio
250 g sale ogni 750 g di verdure


Tagliate tutto a tocchettoni e pesate, considerando che se avete più di 750 g di verdure dovrete rifare le proporzioni per il sale ( in pratica è in rapporto di 1 a 3, ogni 3 parti di verdure, 1 di sale) mettete a scaldare l'olio e iniziate a versare le verdure, facendole stufare coperte per 10 minuti.
Dopo, versate tutto il sale, rimestate e coprite nuovamente lasciando cuocere per 1 ora circa a fiamma media (io l'ho messo sul fornello più piccolo).

Dopo un'oretta, passate tutto con il mixer ad immersione e fate rapprendere per un'altra ventina di minuti. Un consiglio che vi lascio è di usare una pentola alta, perché in questa ultima fase il composto scoppietta un bel po'. Fate asciugare il composto per il dado vegetale homemade il più possibile, fino a quando si stacca dalle pareti della pentola, così minore sarà il tempo necessario all'asciugatura in forno.

Fate raffreddare il dado vegetale fatto in casa un po', mettete su della carta forno, stendendo uno strato il più sottile possibile, fate essiccare a 140 gradi per almeno un'ora e mezza, poi, se avete i termosifoni accesi, metteteci sopra il preparato mezzo asciutto e dimenticatelo lì anche per una giornata.

Macinate il preparato freddo in un macinino ed ecco pronto il nostro primo dado vegetale granulare homemade. Conservate o in frigo o anche in dispensa. Leggendo un po' su internet, ho scoperto che si conserva anche per un anno.







Buonissimo nel brodo, ma ottimo anche come insaporitore in qualsiasi pietanza, dalla carne al pesce, passando dai sughi.

Buona preparazione se vi va di cimentarvi!!!!

Baci baci a prestissimo! Catia

Nessun commento:

Posta un commento