martedì 17 giugno 2014

ESPERIMENTO TORTA IMPORTANTE. RIUSCITO!

 
A volte bastano pochi ingredienti che spesso troviamo in casa per raggiungere un briciolo di felicità! Certo, parlo di felicità momentanee, di quelle che ti mandano su di giri ma che mandano anche la bilancia in estasi. Bastano farina, zucchero e uova e un pò di altre sapienti e calibrate aggiunte per cancellare un brutto momento o rifocillarsi dopo tante peripezie giornaliere! 
 
Ho sempre amato tanto cucinare, soprattutto i dolci! E non sempre riesco a  far quadrare il concetto di dolce light e con tanti tanti 'senza' con la voglia di mangiare qualcosa che al solo pensiero o sguardo ti faccia immaginare la scioglievolezza, la morbidezza e il profumo che il suo interno possa sprigionare!
Rieccomi allora amici, con un post adatto alle feste di compleanno e non solo! Vi presento una torta, ovviamente sempre home made, non adatta alle diete, ma così goduriosa che il commento più frequente sembra sia stato:’ Ma chi l’ha fatta? È di pasticceria?’. Direi che ci si sente lusingati di fronte a tali domande, no?
La base
proviene da qui http://www.matrimonio.it/guida/il_ricevimento/il_catering/torta_di_nozze_faidate_la_ricetta vedete bene che si tratta di un suggerimento per torta di nozze! Vabbè dai, ormai nessuno se la fa più in casa.  Comunque, alla fine l’ho voluta provare per il compleanno della mia cara amica Nunù di http://nunustudio.blogspot.it/ ed il risultato ha parlato da solo!
 
Nella ricetta originale ho solo cambiato la margarina al posto del burro, e delle 3 uova usate 1 era veramente piccolo. 
- 2000 g farina
- 3 uova
- 200 g zucchero semolato
- 125 ml latte PS
- aroma di vaniglia
-150 g margarina
- 100 g amido di mais
- mezza bustina di lievito in polvere per torte
 
Per la crema ho usato circa mezzo litro di latte, 1 uovo, 3 cucchiai di farina, 3 cucchiai di zucchero e cioccolato fondente.
 
Ho cotto per almeno 45 minuti, ed è una torta che una volta cotta risulta abbastanza secca. L’ho preparata qualche giorno prima, ma si è seccata ulteriormente, quindi un consiglio potrebbe essere di prepararla anche solo con 1 giorno di anticipo.
Ho realizzato 3 strati sottili di circa 1 cm, ho eliminato la parte superiore che aveva creato una sorta di montagnetta.
Ho bagnato con liquore benevento (quello giallo) allungato con acqua: un altro consiglio è di bagnare abbondantemente perché assorbe tantissimo!
Dopo aver bagnato il primo strato, ho versato la crema al cioccolato e ho distribuito tanta panna montata. Su questo strato ho disposto il secondo su cui ho eseguito le stesse operazioni e il terzo che ho solo bagnato.
Su tutto il dolce ho distribuito in generose quantità panna bianca fredda e ben soda ed ho decorato i lati e i contorni superiori con sac à poche.
 
Noterete che ci sono dei cioccolatini! Ebbene si, ho usato la montagnetta del dolce per creare dei cake pops senza bastoncino che ho tuffato poi nel cioccolato fondente. Ho sbriciolato ben bene quella porzione di torta, ho aggiunto circa 120 g di ricotta fresca e qualche cucchiaio di zucchero e ho mescolato. Ho poi realizzato delle palline che ho bagnato nel cioccolato fuso. Con il restante cioccolato ho fatto i cuoricini.
Dolce semplice, fatto in casa, eppur con un gran sapore, con una consistenza un po’ friabile ma anche amalgamata perfettamente con le creme. Da rifare!
Baci baci Catia

Nessun commento:

Posta un commento