lunedì 16 giugno 2014

STRASS E PERLE DI CARTA.


Ciao a tutti,

rieccomi dopo un’assenza di qualche giorno giustificata solo da nuovi grandi progetti positivi che riguardano me in primo luogo e la mia famiglia.

Rieccomi con un nuovo post sulla carta: ho voluto sperimentare e fare una perla quanto più vicina possibile alla reale e perfetta sfericità delle perle.

Ne ho ottenuto una prima coppia abbastanza imponente, usando il mio sempre fidato catalogo Original Marines che ha dei fogli spessi abbastanza da creare spessore se usati in multi strato. Ho tagliato dei triangoli non perfetti, anzi sarebbe giusto definirli trapezi totalmente scoscesi. Le dimensioni sono 2 cm per la base  e poi vanno degradando fino all’altro capo non più a punta, come vi spiegavo qui http://rainbowcate.blogspot.it/2014/02/che-ne-dite-di-usare-manifesti-49x34-cm.html, ma lasciando uno spessore di 3 mm. Ho fatto le perle usando 10 strisce, arrotolate tenendole saldamente e incollandone le codine finali.

Questo esperimento mi è servito al fine di ottenere una perla tonda o quasi su cui applicare qualcosa di nuovo, che le renda simili a quelle acquistate ma anche rispettose della recycled art. Ed ecco che sulla superficie ho applicato degli strass adesivi che avevo in casa, cercando di metterli vicini vicini  per creare un pattern gradevole e senza troppi spazi vuoti: il risultato è la perla qua giù!

 


Noterete che la dopo aver passato la colla sulle code di carta, non ho ‘inamidato’ la perla in acqua e colla vinilica. In effetti ho passato la perla nella soluzione solo dopo aver applicato gli strass. La mia paura era che la colla si vedesse, che creasse una pellicola anti estetica, invece è diventata totalmente trasparente ed ha fissato bene il tutto. Dopo l’asciugatura all’aria, sulla superficie ho steso una generosa mano di vernice finale lucida all’acqua, praticamente quella che viene utilizzata per il decoupage, ed ho lasciato sul balcone per qualche ora (adesso ne bastano un paio!).

Ho poi messo la perla su una catenina ( qui la indossa mia sorella) e l’ho provata anche su uno di quei fili rigidi usati per le collane statiche.



Che ne dite? Non sembra una di quelle perline piene di strass che potreste comprare solo e soltanto già pronte? Eppure questa è totalmente fatta a mano! Grandi soddisfazioni ultimamente!

Fatemi sapere che ne pensate se vi va!

Baci baci a presto Catia

Nessun commento:

Posta un commento