venerdì 31 ottobre 2014

YOGURT: COME FARLO IN CASA CON YOGURTIERA E COME FARE in casa LA PHILADELPHIA(TM)



Yogurt fatto in casa, che bontà! E se si ha la yogurtiera è semplicissimo farlo! Basta partire da un buon yogurt di base bianco e con scadenza molto lontana dalla data in cui si decide di preparare il nostro yogurt e un buon latte intero UHT. Nel mio caso ho usato una yogurtiera a 7 vasetti e l’ho fatta ‘lavorare’ per 15 ore, possibilmente di notte.



. Prendete un
contenitore dalle pareti alte, in cui possa entrarci comodamente un litro di latte.

. Mettete 1 cucchiaio di yogurt starter (di partenza) per ogni vasetto da realizzare.

. Versate poco meno di 1 litro di latte intero a T ambiente e mescolate ben bene.

. Versate il composto in ognuno dei 7 vasetti lasciando circa un cm dal bordo.

. Disponete i vasetti all’interno della base e coprite con il coperchio della  yogurtiera.




. Accendete e impostate un timer: tra le 12 e le 15 ore permettono di ottenere una bella consistenza vellutata.

. Una volta pronti, gli yogurt possono essere coperti e messi in frigo per almeno 3 ore prima di essere consumati.

Una raccomandazione: conservate un vasetto che userete come starter per la prossima volta che farete lo yogurt. Inoltre, non tenete il prodotto per più di 8 giorni.




Per quanto riguarda l’idea di creare un formaggio fresco spalmabile che ricordi la Philadelphia ™ , su internet si trovano diverse fonti che però dicono tutte la stessa cosa:  yogurt bianco intero non zuccherato+ sale e poi filtrazione lenta in frigo per 22- 24 h!

Ok ok amici, allora io parto avvantaggiata con il mio yogurtino fatto in casa che risulta assolutamente non zuccherato e abbastanza salutare direi!

. Ho deciso di usare 2 vasetti (circa 150 ml l’uno) e 1 cucchiaino raso di sale,
. li ho mescolati bene e poi ho messo a scolare il composto su un tovagliolo pulito e possibilmente non profumato per una ventina di ore, al fresco in frigorifero.


. Il giorno dopo, ho raccolto lo yogurt rimanente che intanto è diventato solido e cremoso, eliminando il siero che si è formato in seguito all’aggiunta del sale.

Vi assicuro che il sapore è davvero ottimo e ricorda molto molto, anzi di più, il noto formaggio spalmabile americano!

Da oggi innanzi non occorrerà più spendere tanti soldini per preparare fresche cheesecake e cremose paste e verdure.


Baci baci a presto!

Nessun commento:

Posta un commento