martedì 20 maggio 2014

SUCCULENTE ZUCCHINE DI STAGIONE.


Oggi zucchine! Ripiene e al forno, con una morbida salsa  che ricorda la crema bechamelle  ma più light ed un interno di carne tritata e zucchine stesse. Ottime per pranzo e ideali per una cenetta non troppo impegnativa, fanno da secondo e contorno insieme!

Una cosa importante è avere delle zucchine piccole, tenere, di stagione: lo so, all’interno ci starà poco ripieno, ma cuoceranno in fretta e resteranno dolci e leggermente succose.  Consideratene una e mezza- due ciascuno.

 
Ho aggiunto anche un pomodoro che non sapevo come usare altrimenti!
Per le zucchine, una volta lavate bene, togliete le 2 estremità: non tagliatene troppo però, altrimenti avrete una zucchina aperta da entrambi i lati e il cui ripieno scivolerà nel sugo.

Dividete poi a metà per il lungo e munitevi di pazienza: occorre scavare la parte centrale, ovvero la polpa che contiene i semi (semi che sono ancora piccolissimi e non hanno formato la cuticola esterna dura). Non buttate questa polpa, anzi mettetela a cuocere in un pentolino con acqua calda fino a quando si sfalderà facilmente con una forchetta, scolatela e lasciatela raffreddare.

Preparate il ripieno. Ecco il mio:

500 g di Carne tritata di maiale

Sale

Pepe

Aglio

Basilico secco

2 Uova

Polpa delle zucchine schiacciata

Formaggio grattugiato

Qualche cucchiaio di pangrattato

Salate leggermente le zucchine crude e poi distribuite al loro interno la farcia pressandola bene. Disponete le metà ripiene in una teglia che le contenga comodamente.

Nel mio caso ho preparato un sughetto al pomodoro e basilico molto liquido che ho poi versato intorno alle zucchine.

Per la salsa simil- bechamelle all’olio:

5 cucchiai di Olio di oliva

5 cucchiai di Farina bianca

250 ml latte

250 ml di acqua

Noce moscata

Sale

Dovete far cuocere fino a quando l’aspetto della crema è vellutato e non scende più a filo dal cucchiaio, con una consistenza più densa. Lasciate raffreddare un pochino per poi distribuire a cucchiaiate generose sulla teglia, fino a coprire ogni zucchina. Spolverate con dell’altro formaggio grattugiato.

Infornate fino a quando il sugo si rapprende, comunque non meno di mezzoretta- quarantacinque minuti, essendo la carne tritata cruda. Lasciate intiepidire e poi, buona degustazione!


L'interno della zucchina:


L'interno del pomodoro:

 
NOTA: se vi rimane un po’ di trito, potete fare delle polpettine da friggere dopo averle passate in pangrattato o un mini rotolo con del prosciutto e formaggio al centro e da ricoprire con qualche fetta di speck, prosciutto cotto o mortadella e poi con pasta sfoglia o pasta della pizza e da cuocere in forno.

A presto, baci baci Catia

Nessun commento:

Posta un commento