venerdì 28 febbraio 2014

CROSTATA DI FINE MESE!

 
Nel primo mese del mio blog includo anche il mio mesiversario... siamo a 35 mesi insieme e per oggi ho voluto preparare un dolcino delicato e saporito in monoporzione a base di crema pasticcera, amaretti, rhum e una frolla un po' speciale.

Ecco la mia versione:
 
FROLLA RUSTICA:
150 g farina 00

150 g semola rimacinata
120 g margarina
100 g zucchero
1 bustina per dolci
2 uova intere
aroma di rhum

CREMA PASTICCERA A MODO MIO:
1 uovo
400 ml latte
3 cucchiai di farina
4 cucchiai di zucchero
aroma di rhum

in più aggiunta di amaretti sbriciolati ( abbondanti e in base ai propri gusti si possono anche mescolare alla crema).

Per iniziare, si prepara la crema che dovrà raffreddarsi bene altrimenti cuoce le uova della frolla sostanzialmente: si lavora l'uovo intero con lo zucchero per un minuto con un mestolo di legno, si aggiunge la farina setacciata, il rhum e infine il latte  (possibilmente caldo, così da cuocere la crema in pochissimi minuti ma vi assicuro che anche se è freddo la crema verrà ugualmente bene). Si pone sul fuoco medio e si lascia cuocere fino a raggiungere una densità che ricorda una crema viso. Si spegne e si lascia raffreddare. Nel mio caso, ho aggiunto una parte degli amaretti sbriciolati che hanno insaporito moltissimo la crema.
Per la frolla occorre mescolare tutti gli ingredienti insieme, senza particolare cura riguardo al fatto che gli ingredienti siano o meno freddi di frigorifero, velocemente e si lascia riposare l'impasto in frigo per 30 minuti.
Si distribuisce la pasta sul fondo di una teglia (io ho usato una teglia in silicone per muffin per ottenere le monoporzioni e una teglia di ghisa per una crostata formato famiglia)e la si bucherella per non farla sollevare durante la cottura.


Ho distribuito degli amaretti interi sul fondo delle crostatine monoporzione e gli amaretti sbriciolati per formare uno strato spesso per la crostata intera

Ho coperto con uno strato generoso di crema, in modo da rendere morbidi gli amaretti all'interno.

Ho cotto in forno a gas a circa 180 gradi per 30 minuti, o comunque fino a quando la superficie non si dora
Si toglie dal forno e si lascia raffreddare bene, sempre facendo attenzione a non ustionarsi!!!!
 
Qui di seguito le foto di alcune fette ottenute:
ancora tiepida: vedete che la crema è tremolante e la fetta non risulta perfettamente integra

ben raffreddata: la fetta è perfetta e si notano i vari strati
E qui le mie 2 monoporzioni per questa sera!

Spero che la ricettina sia di vostro gusto!
 
A presto
Baci baci Catia 

Nessun commento:

Posta un commento